Che cosa è iLifeSOMM

Negli ultimi decenni in tutto il mondo si è cominciato a studiare dal punto di vista scientifico le antichissime forme terapeutiche di cui nel frattempo ci si era dimenticati. Sulla base delle conoscenze più moderne e con estrema attenzione, le stesse sono state combinate tra loro nel sistema iLifeSOMM da un team di scienziati e tecnici sotto la direzione di Andreas Guenther.

iLife e iLifeSOMM

La denominazione aziendale iLife viene dall’inglese ed è la contrazione di “integral Life”, vale a dire una visione della vita integrale, globale e olistica. iLifeSOMM è il nome del prodotto, laddove SOMM significa Multi modulazione sensoriale oscillante.

Conoscere

Otto forme terapeutiche riconosciute, dalla musicoterapia alla terapia di rilassamento passando per la terapia con le note, i suoni e le vibrazioni, fino ad arrivare alla risonanza magnetica, al micromassaggio e Ferninfrarottherapie: tutte sono state riunite in un unico sistema di benessere, il sistema iLifeSOMM.
Una pionieristica conquista della Multi modulazione sensoriale oscillante è essere riusciti a combinare perfettamente tra loro otto diverse forme terapeutiche basate sulle oscillazioni, in modo tale che non insorgesse alcuna interferenza e quindi non ne conseguissero effetti in contrasto tra loro o che si annullano reciprocamente.

Scienza

A coloro che criticano la visione integrale del nostro universo, la medicina delle oscillazioni, e quindi i principi di funzionamento del sistema iLifeSOMM desidero rispondere con una citazione di C. G. Jung:

„La scienza è l’arte di creare adeguate illusioni che i pazzi possono credere o al contrario contestare. Un uomo saggio invece si compiace della loro bellezza o del loro acume senza però chiudere gli occhi di fronte al fatto che tutte queste spiegazioni sono cortine e veli umani volti a celare la smisurata oscurità dell’imperscrutabile.“

Dall’origine dei tempi è la mela che cade dall’albero e non viceversa, molto prima che gli scienziati scoprissero il concetto di “gravità”. Lo stesso vale per la visione integrale secondo la quale nell’universo tutto è oscillazione, ogni individuo è un piccolo universo e sussiste una sincronicità tra macrocosmo, universo e microcosmo uomo, indipendentemente dal fatto che gli scienziati trovino o meno una spiegazione razionale a tutto ciò. La realtà si compone di insiemi/parti chiamati oloni.
Un olone è un insieme che a sua volta è parte di altri insiemi. Un intero atomo è parte di una intera molecola, una molecola è parte di un’intera cellula che a sua volta è parte di un intero organismo, un intero organismo è parte della popolazione e tutta la popolazione è parte di un intero pianeta, un intero pianeta è parte di un sistema solare che è parte dell’intero universo. Tutto fluisce con tutto il resto nel sistema vitale, e tutte le parti comunicano scambievolmente tra loro attraverso le oscillazioni.

Armonia e dis-armonia, accordo e dis-accordo

Provate ad immaginare di assistere ad un concerto di musica classica, una sinfonia, che avete atteso da settimane. Il sublime teatro dell’opera costituisce una degna cassa di risonanza.

Avrebbe potuto essere un concerto davvero eccezionale – se il violino di un musicista non fosse stato così stonato …

È inutile cercare le cause, ma le conseguenze sono state evidenti: i musicisti incluso il direttore non erano in accordo tra loro bensì in dis-accordo, e gli spettatori che l’hanno notato anche.

Ora provate a immaginare che questa cassa di risonanza non si chiami teatro dell’opera ma corpo umano, e che i singoli strumenti non siano violino, flauto, violoncello, contrabbasso, trombone o pianoforte ma cuore, polmoni, fegato, milza, stomaco, ginocchio, spalla, ecc. Provate ancora a immaginare che in questo corpo umano uno degli organi o una parte del corpo sia “in disaccordo”.

Nel caso dell’uomo una tale disarmonia può essere chiamata nel migliore dei casi disaccordo, nel peggiore: malattia, in tutte le sue forme e manifestazioni.

Quando un organo o un settore del corpo è sano, genera una frequenza di risonanza a lui specifica che si trova in armonia, in accordo con l’intero universo del corpo.

L’immagine del meccanismo di un orologio ci aiuta a comprendere visivamente il concetto: supponiamo di avere nel corpo tanti piccoli ingranaggi (chakra). Se il corpo è sano, tutti gli ingranaggi (chakra) si muovono in modo uniforme. Se una parte del corpo/organo è stonato o malato, l’ingranaggio non gira più correttamente e di conseguenza non possono più farlo nemmeno gli altri. In questo corpo si crea un blocco, un disturbo dell’armonia.

Ecco che entra in gioco iLifeSOMM: se nella zona stonata ovv. malata del corpo inviamo oscillazioni con l’adeguata frequenza di risonanza, possiamo aiutare questa parte a ripristinare al suo interno la giusta armonia e sciogliere i blocchi, alleviando o eliminando così completamente il disaccordo.

Il fenomeno delle oscillazioni

La nostra terra è solo una delle masse presenti nell’universo e nel nostro sistema solare che ruotano intorno al corpo celeste immobile (il sole, il cuore del nostro universo che ci dona luce e vita) e che stanno in rapporto reciproco tra loro.

Oggi sappiamo bene che nell’universo si trovano anche oscillazioni di energia costanti e ininterrotte. In una sfera e in un ambiente che è stato creato dalle oscillazioni energetiche e che continua a riaccordarsi continuamente, non può esistere alcun essere vivente che non abbia le stesse proprietà e gli stessi canali energetici del mondo che gli sta intorno. Così come avviene per l’universo, anche altri esseri viventi e il corpo umano possiedono un flusso energetico che oscilla ininterrottamente e che per vivere necessita delle frequenze di energia come del pane quotidiano.

Negli ultimi decenni la scienza e la tecnologia si sono sviluppate in modo incredibilmente dinamico, la ruota della vita gira sempre più rapidamente. La medicina occidentale, che qua e là ha fatto sue le regole a volte rigide e davvero inflessibili della fede scientifica, considera talvolta il corpo umano come una macchina modificabile dalla mano dell’uomo, quindi analizza e cura anche le singole parti di questa macchina umana, attuando non un’analisi in grande stile bensì la revisione, sostituzione o riabilitazione di singole parti difettose del corpo (organi).

Vale a dire che si pensa a elaborare i sintomi e a coprirli invece di cercare di individuare la causa globale, profonda e originaria della malattia e le relazioni cosmiche.

Il nostro approccio alla Multi modulazione sensoriale oscillante si fonda in maniera neutrale tra l’altro sui seguenti dogmi:

  • Musica, note, suoni, rumore, vibrazione, risonanza magnetica, Licht, Ferninfrarot-Wärmestrahlung = oscillazione = energia di cui ogni individuo ha bisogno in quantità sufficiente
  • Panta rhei = tutto scorre (Eraclito) – l’energia presente deve scorrere liberamente e non deve essere bloccata
  • Tutta la vita è ritmo – l’energia deve essere correttamente distribuita e bilanciata nel corpo
  • La persona umana è molto più di una macchina
  • Ogni persona umana è un piccolo universo (microcosmo uomo)
  • A questo piccolo universo corrisponde il grande universo (macrocosmo) e viceversa
  • Microcosmo e macrocosmo si influenzano a vicenda
  • Un’interazione tra le condizioni (materia, corpo, mente, anima e pensiero causale) interne (coscienza) ed esterne (materiali)
  • Tutto è oscillazione (fisica moderna)
  • Un punto di vista integrale di fisica, chimica, biologia, medicina, psicologia, teologia, astrologia e mistica

In questo approccio ci accompagna una visione millenaria dell’umanità.

“Niente in natura è dovuto al caso – Qualcosa può apparire casuale solo a causa dell’incompletezza del nostro sapere.”

Spinoza

 

Il sistema iLifeSOMM attinge a un sapere vecchio di migliaia di anni in tutto il mondo e in tutte le culture per combinarlo con la più moderna tecnologia computerizzata.

Benessere e rilassamento

Il concetto vitale di benessere mira a uno stato d’animo positivo, al piacere e a una buona condizione fisica. Oggi questa definizione riassume soprattutto metodi e applicazioni volti a incrementare il benessere fisico, mentale e spirituale. In tale contesto rivestono ruoli fondamentali autoresponsabilità, coscienza alimentare, buona condizione fisica, gestione dello stress ed equilibrio energetico.

Energia

Il concetto di energia descrive molti processi biologici, fisici e psichici dell’uomo. L’organismo umano necessita di energia per funzionare. L’interazione tra campi energetici fisici, emozionali, intellettivi e spirituali è determinante per il modo in cui noi ci sentiamo e in fondo per quanto siamo sani. Non basta però fornire una quantità sufficiente di energia al nostro corpo; l’energia deve anche essere correttamente distribuita e non devono essere presenti blocchi, in modo tale che l’energia possa anche scorrere e quindi alimentare i circuiti funzionali del corpo.

Solo 12 minuti …

Relax fisico e mentale, distensione della muscolatura, eliminazione di stress e tensioni, tranquillità e benessere si stabiliscono già dopo pochi minuti di utilizzo di iLifeSOMM. È sorprendentemente semplice e quasi troppo bello per essere vero. I principi su cui si basa iLifeSOMM derivano da una conoscenza antica di millenni che viene combinata con la più moderna tecnologia e la massima precisione in un sistema dalla forma gradevole e dal design elegante, mettendo così nelle mani degli utilizzatori la responsabilità della propria salute.

SOMM, la terapia del terzo millennio

La Multi modulazione sensoriale oscillante, che negli ambienti specialistici viene definita in breve SOMM, unisce otto forme terapeutiche riconosciute, dalla musicoterapia alla terapia di rilassamento passando per la terapia con le note, i suoni e le vibrazioni, fino ad arrivare alla risonanza magnetica, al micromassaggio e Ferninfrarottherapie: tutte riunite in un unico sistema di benessere, il sistema iLifeSOMM.

La musica rilassa anima e mente e fa penetrare molto in profondità questo rilassamento. La terapia a risonanza magnetica aumenta il benessere fisico e l’equilibrio energetico, stimola tra l’altro il metabolismo andando a raggiungere ogni singola cellula del corpo. Ciò consente a sua volta un miglioramento del sistema immunitario e rafforza le difese. Infine la terapia con suoni, note e vibrazioni, come anche il micromassaggio, sciolgono i blocchi presenti. I circuiti funzionali del corpo vengono alimentati con energia. Per consentire di sciogliere i blocchi e rimettere in armonia corpo, mente e anima, l’energia deve poter scorrere liberamente. Die Ferninfrarot-Wärmestrahlung löst unter anderen die in Wassermolekülen eingekapselten Gase und Giftstoffe und beschleunigt die Ausscheidung dieser.

Tutti i componenti insieme consentono alla persona di rilassarsi in profondità e rigenerarsi in modo incredibilmente rapido.

Nel giro di pochi minuti il metodo iLifeSOMM ripristina l’armonia e l’equilibrio tra le funzioni del sistema corpo/mente/anima, scioglie i blocchi e fa scorrere liberamente l’energia.

 

Cosa porta iLifeSOMM

Le otto forme terapeutiche riconosciute, tutte riunite nell’unico sistema di benessere iLifeSOMM, apportano complessivamente tra l’altro i seguenti vantaggi:

  • Miglioramento della concentrazione
  • Rilassamento in profondità
  • Riduzione dello stress
  • “Burn-out” Prävention
  • Migliore percezione del corpo
  • Scioglimento di blocchi, contrazioni e tensioni
  • Alleviamento di disturbi
  • Promozione della circolazione sanguigna, con un’eventuale sensazione di calore
  • Scarico della colonna vertebrale, della muscolatura e delle articolazioni
  • Qualità della vita fino in età molto avanzata
  • Tranquillità interiore
  • Miglioramento in presenza di difficoltà di apprendimento e ansie da esame
  • Lösung und Abtransport von Giftstoffen und Schwermetallen
  • Profilassi della salute

Il sistema iLifeSOMM funziona anche se l’utilizzatore non dispone di conoscenze specifiche o non ci crede.

Comunque: ogni viaggio, ogni percorso inizia con il primo passo. Con il sistema iLifeSOMM potete attivare il “guaritore interiore” a livello fisico, mentale e spirituale. Cominciate fin da oggi e non aspettate che sia troppo tardi!

Riscoperta di un antico sapere

Già da migliaia di anni nelle culture sparse su tutto il pianeta è stata sfruttata l’azione delle oscillazioni per ottenere effetti a livello fisico, mentale e spirituale. Da sempre le persone hanno percepito a livello intuitivo che la condivisione dell’oscillazione universale che conferisce il miracolo della vita all’intero universo ma anche a ogni singola cellula del corpo consente di ottenere effetti positivi e benefici. Questa azione agisce da ultimo come un massaggio interiore per le cellule del corpo. Le tensioni e i blocchi fisici, mentali e anche spirituali possono così essere sciolti.

MTC – Medicina tradizionale cinese

Il modello della Medicina tradizionale cinese (TCM) parte dal presupposto che il corpo umano ha al suo interno dei circuiti funzionali ovvero degli elementi che stanno in relazione con un flusso energetico che scorre a volte sulla superficie del corpo e a volte leggermente al di sotto di essa. I canali del flusso energetico sono chiamati “conduttori” o “meridiani”. Malessere o malattia sono conseguenze dell’interruzione di questo flusso armonico e possono insorgere tra l’altro a causa di un flusso energetico scarso, ristagno, carenza di energia stessa o energia usata che non è stata scaricata. Il principio fondamentale della MTC è quello di sciogliere i blocchi e ripristinare l’energia nel corpo nelle sue condizioni naturali di equilibrio.

Dagli anni ‘70 la dottrina della MTC ha cominciato a diffondersi anche nei pensieri di persone di cultura occidentale. Meditazione, botanica o agopuntura sono nel frattempo diventate forme terapeutiche diffuse in tutto il mondo.

Il ritmo della nostra quotidianità accelera sempre più. Il lavoro assume sempre una maggiore importanza nella vita dell’uomo moderno, e occupa sempre maggior spazio e tempo. Ne resta sempre meno invece da dedicare al movimento e al relax. Anche i disturbi del sonno avanzano a ritmo incalzante, non solo rendendo stanchi e deboli ma causando anche stati depressivi. Sono sempre di più le persone che soffrono per la pressione sul lavoro e lo stress, non riuscendo più a rilassarsi e a contrastare questa pressione.

iLife, tra le altre cose, ha applicato il principio fondamentale della MTC. In breve tempo il sistema iLifeSOMM aiuta il corpo a rilassarsi, a sciogliere i blocchi e a fare il pieno di nuova energia. In particolare viene favorito il sonno rigenerante. Sonno e umore stanno in diretta correlazione tra loro. Il sonno influenza lo stato d’animo della persona, e a sua volta l’umore condiziona la qualità del sonno.

Le persone rilassate hanno una radiosità che viene dall’interno. iLifeSOMM agisce anche sull’aspetto esteriore, sulla pelle e sui capelli.

I suoni sono calmanti

Già nei tempi antichi i guaritori sfruttavano l’azione curativa dei suoni, in combinazione con le più diverse pratiche spirituali. Canti monotoni accompagnati dal ritmo dei tamburi conducevano il guaritore in una specie di trance e quindi lo mettevano in contatto con il mondo spirituale, il quale forniva consiglio e assistenza. Anche suoni e rumori della natura, come il frangersi del mare e lo scrosciare della pioggia, diventavano parte delle applicazioni curative.

Le forme terapeutiche moderne lavorano anche con suoni sintetizzati ispirati a modelli di musica classica regolata sul ritmo cardiaco, suoni dell’universo, canto delle balene e altro ancora. La musica supera quasi tutti i filtri logico-analitici per rivolgersi direttamente alle nostre emozioni.

Grazie alla sua capacità di suscitare forti reazioni emotive, fin dai tempi antichi la musica è stata collegata alla guarigione e al benessere. Fino alla prima antichità venivano generati appositamente stati di trance per implorare gli dei e scacciare i demoni. Nell’antichità classica si supponeva che le persone malate fossero in uno stato di disordine, e che con la musica si potesse ristabilire l’armonia interiore, intellettiva e spirituale. Anche nell’antico testamento si accenna all’utilizzo della musica per curare le malattie. Nel rinascimento acquistò interesse il rapporto tra umori, soprattutto la malinconia, e la musica. Tra rinascimento e barocco si teneva in considerazione la regolazione del sangue tramite le vibrazioni. Durante il romanticismo il classico sistema di riferimento della medicina si rivolgeva alla musica per trovare il punto di gravità psicologicamente allineato.

Nella musicoterapia ricettiva si sfrutta il fatto che l’ascolto della musica può aumentare la considerazione e la percezione di se stessi. La musica che riveste un certo significato nella biografia dell’individuo viene utilizzata per attivarne le risorse.

Campi magnetici a bassa energia e bassa frequenza possono guarire

L’utilizzo di campi di risonanza magnetica favorisce l’irrorazione sanguigna e stimola le funzioni metaboliche fondamentali di ogni singola cellula. Ciò a sua volta favorisce le forze di autoguarigione del corpo. L’ambito di indicazione per la risonanza magnetica a bassa energia e bassa frequenza spazia da problemi di cicatrizzazione, malattie degenerative del sistema motorio e della colonna vertebrale, artrosi e reumatismi, passando per fratture ossee, emicrania, mal di schiena, generale alleviamento dei dolori, oculistica e odontoiatria e disturbi femminili, per arrivare fino all’aumento della potenza e rigenerazione per atleti professionisti. L’applicazione quotidiana della terapia a risonanza magnetica assume in questi casi una grande importanza per la prevenzione della salute.

Dato che i campi magnetici penetrano gli indumenti, l’applicazione risulta molto semplice da eseguire. Le fratture ossee possono essere trattate attraverso il gesso. Il campo magnetico non è percepibile. Alcuni utilizzatori però riferiscono di aver avvertito una sensazione di calore o un leggero formicolio durante l’applicazione. Ciò significa che l’aumento di irrorazione sanguigna nelle estremità può essere percepibile.

Rilassamento fisico e psichico

La relazione di rilassamento si manifesta a livello neuronale nell’attivazione del sistema parasimpatico e nell’indebolimento del sistema simpatico. A livello fisico il tono muscolare si riduce, i riflessi si indeboliscono, i vasi periferici si allargano, la frequenza cardiaca rallenta, la pressione arteriosa si abbassa, il consumo di ossigeno si riduce, la conduttanza cutanea diminuisce, e a livello nervoso centrale l’attività elettrica cerebrale e neurovascolare si modifica. A livello psicologico, durante la reazione di rilassamento si sperimentano sensazioni di tranquillità, soddisfazione e benessere, mentre la capacità di concentrazione e di differenziazione della percezione corporea migliorano.

La frequente ripetizione della reazione di rilassamento mira a convogliare e indirizzare la reazione stessa nel sistema nervoso centrale. Se il processo di rilassamento viene esercitato per un periodo prolungato, e quindi se la reazione di rilassamento è stata ripetuta con una certa frequenza, grazie al processo di condizionamento questa situazione manterrà i suoi effetti nella quotidianità per un certo periodo.

L’incremento del benessere e l’alleviamento o maggiore sopportazione di dolori ottenuto in questo modo rafforza l’esperienza di autoefficienza, autocontrollo e autocompetenza.